ADRIANA POLISENO

Via R. Bovio 9-11 70125 Bari (BA)
T 080 5481107 P.IVA 04642240727

[email protected] www.adrianapoliseno.com

Blog

Per ottenere un’azione efficace come prevenzione del benessere della schiena, occorre agire sui  fattori di rischio in un’ottica di prevenzione. In un ottica di Prevenzione e Promozione del benessere, il programma di lavoro della Back School, si sofferma  su sei cardini:

1. Informazione. E’ necessario che ognuno conosca bene com’è fatta la colonna vertebrale, come funziona, qual è il meccanismo che produce il dolore per evitare di azionarlo.

2. Ginnastica antalgica e rieducativa. Il programma di lavoro personalizzato comprende:

– esercizi utili per automatizzare una corretta postura;

– esercizi per stabilizzare e proteggere la colonna vertebrale durante gli sforzi;

– esercizi per decomprimere i dischi intervertebrali;

– esercizi di compenso per riequilibrare la colonna vertebrale quando l’attività lavorativa o sportiva costringe a posizioni o movimenti che alterano le curve fisiologiche;

– esercizi di mobilizzazione e di allungamento muscolare.

3. Uso corretto della colonna vertebrale. Vengono analizzate le posizioni e i movimenti quotidiani e vengono proposti i consigli e i sussidi ergonomici per agevolare l’uso corretto del rachide nell’attività lavorativa e nel riposo.

4. Tecniche di rilassamento. Essendo lo stress, l’ansia, la tensione eccessiva causa importante di dolori vertebrali, le tecniche di rilassamento costituiscono un cardine fondamentale del percorso.

5. Alimentazione e stile di vita. Questo cardine si prefigge di agire sui fattori di rischio legati al sovrappeso, all’obesità, al fumo e all’abuso di caffeina attraverso alcuni consigli che verranno dati durante il percorso.

6. Consuetudine alle attività motorie. Costituisce il completamento del corso: il soggetto riesce non solo a eliminare il dolore, ma anche le limitazioni conseguenti al dolore che spesso favoriscono abitudini di vita sedentarie. Gli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere sono:

• la consuetudine ad eseguire gli esercizi di ginnastica quotidianamente, a casa o nelle pause lavorative;

• praticare una idonea attività motoria, ricreativa o sportiva, preferibilmente in ambiente naturale, all’aria aperta.

Una corretta conoscenza e consapevolezza dell’igiene comportamentale da applicare verso il prorpio corpo, sviluppa e promuove benessere.